listino sconti per professionisti del settore dell'acqua potabile

bombole_co2

"

Fornitura bombole  CO 2 per gasatori e frigogasatori 

Nella sezione B2B sono presenti i prezzi e  modelli disponibili

Per il servizio di ricarica delle bombole per gasatore vedi la pagina dedicata

                

 

 Tutti gli impianti che rendono l’acqua frizzante necessitano di  Co2 ossia Anidride Carbonica E290

E’ un  gas inerte  che reagisce con difficoltà con l’ambiente circostante, non è ossidante e non favorisce la fermentazione.

La Co2  entra in soluzione nell’acqua, generando acqua frizzante con livelli di saturazione diversa a seconda  della temperatura e della pressione di esercizio.

La normativa italiana  stabilisce una  diversa denominazione dell'acqua gasata in funzione dei  volumi gas disciolti.

La Co2 nell’acqua  si trasforma in acido carbonico.

L'acqua addizionata a Co2 ha un pH basso (4,5)

 

La produzione della Co2  è di origini industriale ed è un sottoprodotto di lavorazioni diverse. Fondamentale la scheda di sicurezza del Gas.  Esiste anche la possibilità di estrarre  dal sottosuolo Co2  di orgine naturale, in questi casi il costo di raffinazione e di produzione è decisamente più elevato  (il fatto che provenga dal sottosuolo non ha  di persé una caratteristica qualitativa migliore dalla Co2 di processo)

L’industria petrolifera genera grosse quantità di Co2 che dopo opportuno trattamento può essere destinata al consumo umano.

La normativa italiana che recepisce una direttiva europea  prevede che la  Co2 destinata al consumo umano sia della classe E290.  (L’anidride carbonica deve avere  un determinato grado di purezza e nelle fasi ultime di lavorazione deve venire a contatto con materiali atti al contatto con  alimenti)  La fornitura di bombole di Co2 per uso alimentare segue la normativa sulle tracciabilità dei prodotti, su ogni bombola deve essere segnato il lotto di produzione.

 

La  Co2 viene conservata in bombole sotto pressione in fase liquida. 

La pressione di esercizio dipende dalla temperatura esterna. Generalmente oscilla  tra i 55 e 60 bar.  (0.55 Mpa -0.6 MPa)  Dipende dalla temperatura di esercizio.

 

La pressione interna della bombola non dipende dalla dimensione della bombola, che sia piccola o grande in finché vi è fase liquida la pressione interna è di 55 - 60 bar.

 

La  pressione interna alla bombola si mantiene costante (a temperatura costante ) finché al suo interno è presente fase liquida. Terminata questa la pressione scende rapidamente.

Il manometro di alta presente sui riduttori  di pressione  serve a ben poco, in quanto quando incomincia a scendere la  riserva di gas rimanente è molto limitata.

 

Le bombole non devono essere esposte a fonti di calore.  (ambienti con temperatura elevata, ambienti esposti ai  raggi del sole ). La pressione potrebbe salire oltre il limite della  valvola di sicurezza  che aprendosi  deve essere poi sostituita.

 

 

 

Le bombole possono essere di diversa pezzatura con attacchi diversi. Gli standard in Italia sono :

½” , Acme2G,  M11x1  ( per gas alimentare ).

Esistono degli adattatori che permettono  di utilizzare uno  stesso riduttore di pressione con bombole aventi attacchi diversi. Attenzione alle soluzioni pericolose

 

 

 

 

Durate dalle Bombole Le bombole contenenti Co2 per  alimenti devono  essere revisionate ogni 10 anni. Il collaudo  prevede:

 

  •  Prova idraulica in pressione  di 35 MPa per un minuto.
 
  •  Controllo valvola
  •  Controllo Filetto 
  •  Ispezione interna
  •  Nuova punzonatura

 

E  deve essere eseguita in presenza di personale dell’ente preposto ( ISPEL ).

 

Le vecchie norme che prevedevano una esenzione del collaudo e della punzonatura per capacità inferiori ei 5 kg sono  abrogate ed il periodo transitorio terminato. DM 160101. DM 190401

 

Le bombole devono montare una valvola omologata PED e un tulipano o cappellotto  di protezione.

E’  bene che la valvola sia residuale, ossia  mantenga la bombola con un minimo di pressione interna per  impedire l’ingresso all’interno di sostanza estranee.  ( nel nostro caso l’acqua )

Il ritorno dell’acqua  nel circuito della Co2 a causa del mancato funzionamento delle  VNR può inquinare le bombole non dotato del dispositivo di  pressione residuale.  Nelle Bombole in acciaio l’acqua porta alla  corrosione  e quindi la formazione di ruggine che provoca  seri danni: alla bombola, al riduttore di pressione ( la ruggine ne  blocca la  membrana ) e al gusto dell’acqua.

Le bombole in alluminio presentano il vantaggio di non arrugginire, sono più leggere. Sono prodotte da  poche ditte al mondo  ad esempio Luxfer oppure MES. Hanno lo  svantaggio di avere una durata minore, spesso dopo 10 anni non passano il collaudo.

Nel caso bisogna procedere alla  Sabbiatura del cilindro per la sua pulizia, la pratica della  bigliatura è quasi scomparsa.

 

Trasporto delle bombole : I gas compressi sono soggetti alle Norme ADR per il  trasporto delle merci pericolose.

Nel caso specifico della Co2 per cilindri inferiori ai 0.5 l l’esenzione è totale, mentre per  dimensioni superiori sotto  i 1000 litri l’esenzione è parziale,  (l’imballo deve essere comunque omologato, deve essere presente un estintore a bordo ed  equipaggiamento del mezzo minimo minino).

Attenzione trasportare bombole anche in esenzione ADR, senza le protezioni previste  comporta severe sanzioni.  Ad esempio trasportare un bombola senza il tulipano di protezione.

 

Stoccaggio Bombole : Le bombole devono essere fissate con appositi dispostivi  e non devono essere lasciate libere di cadere o subire urti.  Il locale deve essere areato. E per quantitativi inferiori ai 1000 l  non sono previste norme ulteriori

 

Smaltimento delle  bombole.  Non possono essere abbandonate come rifiuti  ordinari, devono essere rese inutilizzabili  ( tramite foro )  e consegnate ai  centri urbani di smaltimento rifiuti speciali. Consigliamo di  lasciarle a chi generalmente svolge il servizio di ricarica. 

 

GWS  fornisce ai soggetti opernati nel settore del  trattamento acqua / vending, (disponibili sul  nostro portale B2B)


  • Bombole da 4 e 2 kg in alluminio
  • Bombole  da 450 g. in alluminio ricaricabili con attacco ACME2G
  • Bombola da 850 g  in alluminio ricaricabile con attacco ACME2G
  • Valvola Rotarex
  • Corpo  in alluminio da 425 o 1 kg
  • Bombole usa e getta da 600 g.  attacco M11x1 (Eurotre)
  • Riduttori  di pressione
  • Ricambi riduttori di  pressione

"

Back to top